Il Bisfenolo S (BPS) è ancora più pericoloso del Bisfenolo A (BPA)?

di Philippe Lagarde

La maggior parte di noi sa che i perturbatori endocrini, all’interno dei materiali utilizzati per i contenitori in plastica, sono riconosciuti dannosi per la salute.

Il famoso Bisfenolo A è stato vietato nel 2015 in Francia perché rischioso per il sistema riproduttore, per il sistema cardiovascolare e per tutto l’organismo.
L’agroalimentare non ha trovato di meglio per poterlo sostituire se non con un altro bisfenolo, il bisfenolo S (BPS), allorché questa molecola era poco conosciuta.

Purtroppo i lavori e le ricerche di un’equipe di Tolosa hanno appena concluso che il BPS risulta molto più pericoloso del Bisfenolo A.
I due bisfenoli, A e S, attaccano i recettori ormonali e avrebbero le stesse conseguenze sull’organismo umano.

Le sperimentazioni fatte dalla Dr.ssa Veronique Gayrard e il suo collega, nella missione TOXALIM con la scuola nazionale veterinaria di Tolosa e l’INRA, sono estremamente preoccupanti.
Queste sperimentazioni, fatte sui maialini che hanno il sistema gastrointestinale vicino a quello umano, hanno dimostrato che il BPS rimane nel sangue ad una concentrazione 250 volte superiore a quella del BPA.
Stiamo aspettando altri risultati scientifici da equipe canadesi e inglesi di cui i rapporti sono previsti per il 2021.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Ti consiglio anche:

Cerca sul sito

Chi è il Dr. Lagarde

Philippe Lagarde è un rinomato medico specializzato in oncologia, conosciuto in tutto il mondo per le sue idee e tecniche innovative di applicazione delle cure per il cancro e dal suo immenso impegno sociale verso le persone affette dalla malattia.

Ultimi Articoli

Il mio ultimo Libro

IL LIBRO D'ORO DELLA PREVENZIONE

Difendere la salute con gli integratori alimentari e le vitamine

Categorie Articoli