Cancro e Flora Intestinale

di Philippe Lagarde

“Quando si tratta di lodare le virtù di un regime alimentare anti cancro, c’è un attore che automaticamente viene a mancare nello scenario : il microbiota intestinale (flora intestinale).” Dr. Emeran MAYER.
I batteri del nostro canale digestivo sono i  grandi dimenticati  dalle « cucine anti cancro ». Ma non è tutto. Recenti ricerche dimostrano che i batteri intestinali (microbiota o flora intestinale) hanno un legame essenziale con l’alimentazione. Inoltre, la ricerca ha dimostrato che un disequilibrio di quest’ultimo può contribuire al processo cancerogeno.
Quello che mangiamo ha un impatto maggiore sulla composizione dei 4O.OOO MILIARDI DI BATTERI che ospitiamo e sulle sostanze che essi producono.  Molte di queste sostanze favoriscono la cancerogenesi  :

  • Degradando il DNA delle cellule della parte intestinale;
  • Producendo dei radicali liberi ( soprattutto gli Escherichia Coli);
  • Aumentando ed innescando la proliferazione delle cellule della parete intestinale;
  • Provocando e favorendo l’infiammazione coinvolta direttamente nella crescita tumorale;
  • Rendendo più fragile la parete intestinale con la creazione di lacerazioni nella mucosa intestinale (PERMEABILITA’) per secrezione di un enzima, la metallo proteasi;
  • Inibendo l’immunità antitumorale che impedisce alcuni linfociti T di uccidere le cellule tumorali;
  • Creando un bio film dove i germi cooperano e secernano delle sostanze che possono contribuire alla cancerogenesi.

Per fortuna, tra le sostanze secernate dalla nostra flora intestinale, non sono tutte nocive.
In particolare, una di queste, il Butyrate (acido grasso derivato dalla fermentazione delle fibre alimentari ) inibisce la proliferazione cellulare e possiede un effetto antinfiammatorio. Per di più, la ricerca ha dimostrato che esiste un dialogo permanente tra intestino e cervello.

Concludendo :
Il rischio di cancerogenesi è profondamente correlato alle nostre abitudini alimentari. Ma, il buon stato della flora, l’integrità della barriera intestinale sono la vera chiave della salute. SENZA QUESTI, NESSUN REGIME ALIMENTARE SARA’ EFFICACE.

Consigli :

  • Consumare più fibre e meno grassi animali;
  • Evitare gli additivi e gli zuccheri industriali e di sintesi;
  • Consumare probiotici di qualità ( anche se non è facile);
  • Mangiare in maniera rilassata perchè lo stress riduce la diversità dei batteri;
  • Fare esercizio;
  • Evitare gli antibiotici e gli ansiolitici (il più possibile).

Referenze :
Emeran Mayer :  Center for neurobiology of stress de l’Université de Los Angeles (USA). The Mind – Gut Connection. Ed . Harper.
Inserm : Microbiote intestinal et santé. http://sciav.fr/2bm ytsk.
Sciences et Avenir  sept. 2016 n° 835

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Ti consiglio anche:

Cerca sul sito

Chi è il Dr. Lagarde

Philippe Lagarde è un rinomato medico specializzato in oncologia, conosciuto in tutto il mondo per le sue idee e tecniche innovative di applicazione delle cure per il cancro e dal suo immenso impegno sociale verso le persone affette dalla malattia.

Ultimi Articoli

Il mio ultimo Libro

IL LIBRO D'ORO DELLA PREVENZIONE

Difendere la salute con gli integratori alimentari e le vitamine

Categorie Articoli